Quando occorre l'autorizzazione ASL per lavoro nei seminterrati

DOMANDA: "Per lavorare in locali seminterrati occorre sempre l'autorizzazione ASL? ed è sempre necessaria la misura dei livelli di gas Radon?"
 
RISPOSTA 1: Il lavoro nei seminterrati di norma non è consentito, ai sensi dell'Art. 65 del D.lgs. 81/08: "Locali sotterranei o semisotterranei", comma 1. "È vietato destinare al lavoro locali chiusi sotterranei o semisotterranei".
Il Datore di Lavoro può ottenere tuttavia preventiva autorizzazione in deroga dall'ASL competente per territorio, semprechè sussistano "idonee condizioni di aerazione, di illuminazione e di microclima".
RISPOSTA 2: Il gas Radon, incolore ed inodore, è presente naturalmente nel sottosuolo (potenzialmente ovunque, non esistono zone "non a rischio"), ed ha una carica radioattiva, tale da produrre danni per l'uomo; esso è inserito nell'elenco delle sostanze cancerogene, ed è la seconda causa di tumore al polmone, subito dopo il fumo di tabacco, e molto prima di inquinamento e amianto, per esempio. E' documentata inoltre una correlazione con altri tipi di tumore, come la leucemia, e altre malattie gravi.

Autorizzazione per lavoro nei seminterratiQuesto gas si infiltra negli edifici, e la sua concentrazione non deve superare determinati livelli, stabilita dalla normativa specifica: ilD. Lgs. 241/2000 e le linee guida della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano del 6 febbraio 2003, stabiliscono i livelli massimi tollerabili, casi e modalità di cui deve essere effettuata la misurazione, che è sempre basata sul monitoraggio della durata minima di un anno.

Consultate la nostra pagina specifica sul rischio Radon, per maggiori approfondimenti, e per scaricare la check list Radon, utile a capire quando ricorrono gli obblighi di misura. Da segnalare comunque che alcune ASL, per il rilascio delle autorizzazioni per i luoghi sotterranei, richiedono espressamente che venga sempre effettuata la misurazione annuale (es. Milano).

Nel caso la campagna di misura evidenzi concentrazioni eccessive, è necessario mettere in atto degli accorgimenti per ridurla (es. aumentare i ricambi d'aria) e ripetere la misura.
GMT Consulting può occuparsi sia della pratica presso le ASL, previa verifica dei requisiti dei locali (aerazione, illuminazione, microclima, prevenzione incendi..), nonché della campagna di misurazione annuale, con rilascio di relazione finale a norma di Legge.