News GMT Consulting

20/12/2018: SISTRI soppresso da gennaio 2019

Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti prevista fino al 31 dicembre 2018


 Con Decreto Legge semplificazioni del 14 dicembre 2018 n.135 recante “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione”,  e relativa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vi è in vigore dal 15 dicembre 2018 l’art. 6 su “Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti”.

Dal 1 gennaio 2019 il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) sarà soppresso per permettere un nuovo sistema, gestito dal Ministero dell’ambiente e della tutela del terriritorio e del mare, che sia meno dispendioso, più efficiente e semplice rispetto a quello in atto.

Tale soppressione è data dall’attuazione della Direttiva (UE) 2018/851 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 maggio 2018 che richiede per gli stati membri "un efficace sistema di controllo della qualità e di tracciabilità dei rifiuti urbani", che modifica la direttiva 98/2008/CE.
Si rimanda alla nostra news sulla Circular Economy, recante le nr.4 direttive con obbligo di essere recepite dagli Stati Membri entro la data del 5 luglio 2020.

Conclusione della gestione dell'attuale sistema di tracciabilità rifiuti SISTRI è prevista al 31 dicembre 2018.

Vi indichiamo il testo del DL “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione”.


Tutte le news

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'