News GMT Consulting

19/11/2019: Regolamento UE n. 1871 sicurezza valori di riferimento per interventi

Residui di sostanze farmacologicamente attive non consentite negli alimenti di origine animale


farmaci attivi sicurezza alimentare  Pubblicato il Regolamento UE n.1871, del 7 novembre 2019, “relativo ai valori di riferimento per interventi riguardanti le sostanze farmacologicamente attive non consentite presenti negli alimenti di origine animale e che abroga la decisione 2005/34/CE”, che entrerà in vigore il 27 novembre.

Nel suddetto la Commissione Europea ha adottato norme, principi metodologici e metodi scientifici riguardo le applicazioni agli alimenti di origine animale, importati da Paesi terzi e prodotti nell'UE, per valutarne la sicurezza dei valori di riferimento per interventi.

Tale regolamento abroga la decisione 2005/34/CE, che definiva i valori di riferimento in base alle sole considerazioni analitiche.

Il nuovo regolamento sui Residui di sostanze attive negli alimenti di origine animale definisce che i valori di riferimento per interventi sono stabiliti al livello più basso che può essere raggiunto analiticamente dai laboratori ufficiali di controllo.

Nella valutazione del rischio si dovrà verificare il potenziale tossico, l'attività farmacologica della sostanza e l'assunzione del residuo attraverso gli alimenti.

Si ricorda che non è stato posto divieto per l'introduzione nella catena alimentare di alimenti di origine animale contenenti residui di una sostanza farmacologicamente attiva in una concentrazione inferiore al valore di riferimento per interventi.

Maggiori informazioni alla sezione dell’UE: Regolamento (UE) 2019/1871 della commissione del 7 novembre 2019


Tutte le news

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'