Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Corso Aggiornamento Formazione PREPOSTI Sicurezza Milano (6 ore) D.Lgs. 81-08 Acc. S.R. 21-12-2011 Milano Centro

Corso di formazione

Formazione aggiuntiva obbligatoria per il preposto, valida per tutte le aziende di tutti i settori ATECO

142,50 €
Categoria: SICUREZZA » SICUREZZA - D.Lgs. 81-08
Codice: 81PA06
Data Inizio: 20/05/2019
Data Fine: 20/05/2019
Sede:: Milano
Zona: Milano Centro Città

Descrizione del Corso:

Corso aggiornamento obbligatorio sicurezza sul lavoro per i PREPOSTI  (D.lgs. 81/08, Acc. S./R. 21/12/11).

L’Aggiornamento Preposto è obbligatorio, così come indicato al comma 7 dell’art. 37 D.Lgs. 81/08, quale aggiornamento periodico della formazione, in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.
L’Accordo della Conferenza Stato-Regioni per la formazione del 21 dicembre 2011, sancisce che la formazione dei preposti dovrà essere aggiornata con cadenza quinquennale con una durata minima di 6 ore per tutti i livelli di rischio in relazione ai propri compiti

Il corso si pone come obiettivo l'aggiornamento delle conoscenze e delle competenze in materia di sicurezza sul lavoro necessarie per continuare a svolgere l'incarico di Preposto.

Il corso è modulato per fornire ai preposti approfondimenti giuridico-normativi, aggiornamenti tecnici, aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza e fonti di rischio.

  • Quali sono gli obiettivi del corso? Il corso ha lo scopo di ottemperare all’obbligo, imposto al datore di lavoro dall’art. 37, comma 7, del D.Lgs. 81/08, di fornire ai preposti un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro, in conformità a quanto stabilito dall’Accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011.
  • A chi è diretto il corso? Il corso si rivolge a tutti i preposti, di qualsiasi tipologia di azienda, e a tutti coloro che “sovrintendono alla attività lavorativa e garantiscono l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa”, ad esempio: • Capi Cantiere; • Capi-squadra; • Capi-reparto; • Capi-officina; • Capi-sala.  

L'Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011, attuativo del D.lgs. 81/08, all'Art. 37 prevede per i Preposti un corso di formazione aggiuntiva specifica in ragione del loro particolare ruolo, della durata di n. 8 ore complessive. I Preposti devono frequentare obbligatoriamente anche il corso destinato ai lavoratori, così come stabilito dalla normativa citata.
 
La qualifica di "Preposto" ai fini della sicurezza sul lavoro non è subordinata ad una specifica "nomina" o "delega", essa è correlata al proprio ruolo di supervisione su altri lavoratori effettivamente svolto in azienda; I Preposti ai fini della sicurezza sono individuati direttamente dalla Legge, e in particolare dal D.lgs. 81/08, Art. 1, comma 2, lett. "E": "persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa"
 
Il corso, si svolgerà in una giornata, con orario dalle 9 alle 16 comprensivo di una pausa pranzo dalle h. 13 alle ore 14.
 
Le lezioni si svolgeranno con modalità frontale in aula; sono previste interazioni scambi a discrezione del docente, per un maggiore coinvolgimento dei discenti finalizzato ad una migliore efficacia del corso, nonché per l'effettuazione della verifica finale di apprendimento.
La metodologia di insegnamento/apprendimento privilegia, infatti, un approccio interattivo che comporta la centralità del preposto nel percorso di apprendimento. 
 
Il programma è quello conforme alla normativa citata; ed il corso si svolgerà in lingua italiana.

Il docente, in possesso dei requisiti previsti dall'art. 1 dell'Acc. S./R. del 21/12/2011, accerterà l'efficacia della formazione attraverso la verifica della piena e corretta comprensione degli argomenti.

Commenti alla pagina


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: