Magazzino, ridurre tempi e costi di allestimento ordini

Misurato in tempo e denaro, il picking è senza dubbio l'attività più costosa in un magazzino tipico. E anche l'attività che ha il ruolo più importante nei confronti della soddisfazione del cliente

Si stima che in media il 55% dei costi di magazzino siano associati al picking e che il più piccolo calo nelle sue prestazioni si traduca immediatamente in un calo nella soddisfazione del cliente e in un aumento dei costi.
 

Il Picking, l'attività più importante ma anche la più costosa

La figura 1 mostra la ripartizione del tempo di un addetto al picking di un magazzino tipico. Si vede chiaramente che il tempo impiegato per effettuare il percorso è pari al 50% del tempo di lavoro totale, mentre il tempo del prelievo effettivo ne rappresenta solo il 15%.

ottimizzazione picking magazzino
 
Negli impianti tradizionali la mappatura del picking ha un forte impatto sulla produttività e sui costi; a volte, quindi, per migliorarne l'efficienza, bastano alcune decisioni riguardanti il display del picking ovvero "come" predisporre la mappa e, parallelamente, quale strategia di routing adottare per attaccare il punto di prelievo.
 

Ottimizzare la mappatura delle ubicazioni e dei posti picking

Una prima strada percorribile, "a costo zero”, è quella di compattare il display e avvicinare all’operatore le referenze a più alta rotazione attraverso l’analisi della frequenza di prelievo degli articoli; l’obiettivo è quello di aumentare la produttività degli operatori minimizzando i tempi di percorrenza a terra e/o riducendo i cicli di sollevamento al secondo/terzo livello di operatori dotati di carrelli commissionatori.

Nella Figura 2 si vede un esempio di ottimizzazione della mappa, dove da una mappatura non ottimizzata (a sinistra), si passa ad una configurazione in cui, analizzando i dati, gli articoli ad alta rotazione (A) e subito dopo i medio rotanti (B) vengono avvicinati all’operatore (a destra).

Nella nostra esperienza, questa sola attività di rimappatura delle ubicazioni può portare fino al 30% di incremento della produttività nel picking, andando a ridurre proprio la componente principale del tempo impiegato dall'operatore, quella per gli spostamenti, che abbiamo visto essere circa il 50% in media.

Nella Figura 3 vediamo invece differenti metodi di generazione dei percorsi degli operatori. Ad ogni strategia corrisponde un certo numero di metri percorsi, adottando quella ottimale si ottengono generalmente incrementi di produttività del 20%. Si noti che l’algoritmo ottimale è riferito allo specifico layout di magazzino; al variare delle condizioni, l’algoritmo ottimale potrebbe essere differente.

ottimizzare picking magazzino
Fig.3

Attraverso la semplice ottimizzazione della mappatura e/o del layout del Vostro magazzino è possibile quindi raggiungere risultati importanti in termini di produttività, senza necessità di investimenti. GMT Consulting con la sua esperienza può aiutarvi a raggiungere rapidamente i vostri obiettivi, qualsiasi essi siano, il tutto senza necessità di investimenti, e il corrispettivo per la nostra consulenza è recuperato da subito in termini di risultati! 

Contattateci per maggiori informazioni e approfondire gli argomenti di Vostro interesse.